CON €50,00 DI ACQUISTI LA SPEDIZIONE È GRATUITA

Soppressata Calabrese (Casareccia) - Sapuri Calabrisi
Soppressata Calabrese (Casareccia) - Sapuri Calabrisi
Soppressata Calabrese (Casareccia) - Sapuri Calabrisi
Soppressata Calabrese (Casareccia) - Sapuri Calabrisi
Soppressata Calabrese (Casareccia) - Sapuri Calabrisi
Soppressata Calabrese (Casareccia) - Sapuri Calabrisi
  • Carica l'immagine nel visualizzatore di Gallery, Soppressata Calabrese (Casareccia) - Sapuri Calabrisi
  • Carica l'immagine nel visualizzatore di Gallery, Soppressata Calabrese (Casareccia) - Sapuri Calabrisi
  • Carica l'immagine nel visualizzatore di Gallery, Soppressata Calabrese (Casareccia) - Sapuri Calabrisi
  • Carica l'immagine nel visualizzatore di Gallery, Soppressata Calabrese (Casareccia) - Sapuri Calabrisi
  • Carica l'immagine nel visualizzatore di Gallery, Soppressata Calabrese (Casareccia) - Sapuri Calabrisi
  • Carica l'immagine nel visualizzatore di Gallery, Soppressata Calabrese (Casareccia) - Sapuri Calabrisi

Soppressata Calabrese (Casareccia)

Venditore
Sapuri Calabrisi
Prezzo di listino
€12,90
Prezzo scontato
€12,90
Prezzo di listino
Esaurito
Prezzo unitario
per 
Imposte incluse. Spedizione calcolata al momento del pagamento.

 

Piccantezza Massima 20.000 Scoville

Solo chi la produce in casa conosce il sapore originale della soppressata, la nostra soppressata rispetta tutti gli standard di produzione ma al contempo rispetta la lavorazione tradizionale ed è realizzata a partire da maiali allevti all'aria aperta nelle campagne Geracesi.

Non è la soppressata che trovate al supermercato!

La soppressata calabrese è un insaccato DOP (Denominazione Origine Protetta), che viene ottenuto utilizzando carne di maiale lavorata e stagionata. Pur essendo la soppressata diffusa in molte regioni italiane, solo quella proveniente dalla Calabria ha il marchio DOP. Un vero e proprio simbolo della regione, che negli anni ne ha fatto un vero e proprio vanto della sua cultura gastronomica.

La Soppressata di Calabria DOP è prodotta con i tagli migliori del suino: spalla, filetto e coscia per la parte magra e lardo per il grasso (che deve essere tra il 4 e il 15% per 1kg). La carne viene poi tritata, mischiata con sale, pepe nero, vino e aromi naturali e insaccata in budella di suino. Queste vengono poi forate, legate con uno spago naturale e, dopo altre fasi di asciugatura, sistemate vicino ad altre, coperte con un telo di lino e un tavoliere al di sopra del quale sono posti dei pesi che pressano gli insaccati. Il periodo di stagionatura non dura meno di 45 giorni. Per chi volesse provare a cucinare una soppressata casalinga esiste naturalmente una ricetta. Le budella vanno anzitutto lavate in acqua fredda e messe a bagno in acqua e aceto per circa un’ora. Nel frattempo bisogna macinare la carne, impastarla con sale, pepe nero, vino rosso, pepe rosso e farla riposare per alcune ore. A questo punto si può procedere a riempire i budelli per poi bucarli con un ago e chiuderli con lo spago. Dopo un riposo di 24 ore e un’asciugatura di 5 giorni le soppressate vanno disposte tra due tavole con dei pesi che le schiaccino. Dopo 2 o 3 giorni è tempo di appenderle per la stagionatura (80-90 giorni). 

Customer Reviews

Based on 1 review Write a review